LEZIONI E FORMAZIONE DAI DOCENTI PER I DOCENTI

Scopri WeTurtle, la community di educatori dove trovare e condividere risorse innovative

home - progetti - Sperimentiamo con gli ultrasuoni: un sensore di parcheggio full-optional

Sperimentiamo con gli ultrasuoni: un sensore di parcheggio full-optional

In questo progetto, realizzato con una classe terza della scuola secondaria di primo grado, vedremo come applicare quanto appreso in classe sul suono e sugli ultrasuoni, realizzando un sensore di parcheggio a basso costo, grazie ad una scheda Arduino ed alla programmazione visuale a blocchi del software...

  by Gianni Monti
CATEGORIA
Elettronica
Arduino

Introduzione

In questo progetto, realizzato con una classe terza della scuola secondaria di primo grado, vedremo come applicare quanto appreso in classe sul suono e sugli ultrasuoni, realizzando un sensore di parcheggio a basso costo, grazie ad una scheda Arduino ed alla programmazione visuale a blocchi del software Visualino [1].
L’utilizzo di questo programma semplifica notevolmente la fase di coding e, vista la possibilità di variare le specifiche hardware del dispositivo, possiamo proporre di svolgere l’attività a partire dalla classe quinta della scuola primaria.
Negli ultimi anni è notevolmente migliorata la “visibilità” alla guida di un’automobile grazie a una serie di dispositivi (telecamere, sensori, sistemi di visualizzazione) che garantiscono un approccio più semplice in fase di manovra e di parcheggio. Non dobbiamo quindi meravigliarci se tra gli accessori più richiesti e proposti dalle case automobilistiche ci sono i sensori di parcheggio.

Obiettivi e Competenze

Competenze trasversali

  • elaborare e realizzare progetti, utilizzando le conoscenze apprese, definendo strategie di azione e verificando i risultati raggiunti
  • interagire in gruppo contribuendo all’apprendimento comune ed alla realizzazione delle attività valorizzando le proprie e le altrui capacità

Competenze disciplinari

  • attraverso esperienze progettuali significative sviluppare un atteggiamento positivo verso l’ambito tecnologico e scientifico-matematico
  • favorire l’utilizzo delle strategie induttive del problem posing e del problem solving
  • sviluppare una persistenza ed una tolleranza al lavoro in situazioni problematiche
  • verificare la capacità di generalizzare e trasferire quanto sperimentato in contesti concreti.

Obiettivi di apprendimento

  • elaborare semplici istruzioni per programmare il comportamento di un microcontrollore
  • pianificare le diverse fasi di realizzazione di un dispositivo impiegando materiale elettronico
  • costruire un sensore di parcheggio con materiali facilmente reperibili e a basso costo a partire una situazione autentica
  • immaginare modifiche di dispositivi elettronici in relazione a nuovi bisogni o necessità
  • valutare le conseguenze di scelte e decisioni relative a situazioni problematiche.

Metodologia didattica

  • Learning by doing
  • Project-based learning [2]



Hai letto la lezione? Che cosa ne pensi? Lascia un commento qui sotto!