home - e-book

Creative Computing - Finalmente in Italiano

Traduzione a cura di Lorenzo Cesaretti

Finalmente tradotto in italiano il curriculum "Creative Computing" (Programmazione Creativa) proposto da Karen Brennan, Christan Balch e Michelle Chung della Harvard Graduate School of Education (con licenza CC BY-SA 4.0).

In questo primo capitolo troverai:

  • un'introduzione alla Programmazione Creativa, a Scratch 3 e al curriculum da realizzare in classe;
  • come creare l'account di Scratch, il quaderno di progettazione, cosa sono le gallerie di Scratch e come proporre i gruppi di confronto in classe.

Buon lavoro! 

Creative Computing - Capitolo 1

Traduzione a cura di Lorenzo Cesaretti

In questo secondo capitolo del curriculum "Creative Computing" (Programmazione Creativa) proposto da Karen Brennan, Christan Balch e Michelle Chung della Harvard Graduate School of Education (con licenza CC BY-SA 4.0), troverai un mix di attività strutturate e aperte, che coinvolgono lo studente nell’esplorazione della sequenza (concetto chiave in ambito computazionale) – identificando e specificando una serie ordinata di istruzioni.

Partendo da un tutorial passo passo, passando a sperimentare con un numero limitato di blocchi, fino ad una sfida di debugging, ogni attività aiuta lo studente a creare le abilità necessarie per la creazione del progetto “Vi racconto qualcosa di me”. Nel progetto finale gli alunni esploreranno e sperimenteranno con gli sprite, i costumi, gli sfondi e i suoni per creare un collage personalizzato e interattivo in Scratch.

Buon lavoro!

Creative Computing - Capitolo 2

Traduzione a cura di Lorenzo Cesaretti

Il terzo capitolo del curriculum "Creative Computing" (Programmazione Creativa) proposto da Karen Brennan, Christan Balch e Michelle Chung della Harvard Graduate School of Education (con licenza CC BY-SA 4.0), è ispirato dalla metafora del teatro!

Le attività a tema artistico di questa unità sono progettate per aiutare gli studenti ad esplorare concetti di programmazione come i cicli, gli eventi e il parallelismo, culminando nella progettazione di un video musicale personalizzato.

 

Buon lavoro!