LEZIONI E FORMAZIONE DAI DOCENTI PER I DOCENTI

Scopri WeTurtle, la community di educatori dove trovare e condividere risorse innovative

home - corsi online - QGIS: didattica della geografia e studio dell'ambiente e del territorio - ID SOFIA: 77706

QGIS: didattica della geografia e studio dell'ambiente e del territorio - ID SOFIA: 77706

Corso di formazione su QGIS, un sistema informativo geografico libero e open source. I GIS o SIT (1) sono software che correlano dati eterogenei (ambientali, urbanistici, sociali …) alla dimensione geografica, permettendo la loro visualizzazione e la loro analisi, la produzione di mappe...

ANTONIO BARSOTTINI
AUTORE:
ANTONIO BARSOTTINI
Didattica Digitale
CATEGORIA:
Didattica Digitale
Consigliato per età consigliata


Secondaria II Grado


durata corso
CERTIFICA:
25 ore

PREZZO:
65.00 €

COMPRENDE:

accesso illimitato a tutti i contenuti del corso
materiale di supporto
assistenza dell'autore

QGIS: didattica della geografia e studio dell'ambiente e del territorio - ID SOFIA: 77706

Ti interessa il corso? Una lezione di prova è gratuita!

I GIS o SIT (1) sono software che correlano dati eterogenei (ambientali, urbanistici, sociali …) alla dimensione geografica, permettendo la loro visualizzazione e la loro analisi, la produzione di mappe tematiche e l’esecuzione di rapporti statistici. Nell’allegato sono riportate ulteriori informazioni relative al software QGIS ed indicati alcuni esempio utili per la predisposizione di unità di apprendimento.

I documenti ministeriali fanno esplicito riferimento ai GIS relativamente alle discipline di: Geografia, Topografia, Genio rurale, Geopedologia (vedi § 3 per i dettagli). Il testo “Didattica della geografia”(2), riporta: “i GIS … possono rilevarsi strumenti privilegiati per indirizzare verso apposite soluzioni didattiche (p. 307)”; “i GIS … hanno avviato … la possibilità di sperimentare nuove e proficue modalità di fare didattica”; “… l’alta formazione in ambito GIS, … dovrebbe(ro) essere percepite come cruciali: dagli studenti, dai docenti, … (pp. 307/308)”.

L’uso dei GIS in ambito didattico permette di strutturare percorsi laboratoriali interdisciplinari calati nel contesto locale, relativi a tematiche molto variegate quali: studi ambientali, pianificazione territoriale, analisi sociali, studi turistici o di marketing. In essi gli studenti possono rielaborare attivamente i temi studiati, fornendo contributi personali e muovendosi in spazi di autonomia. Il software open source QGIS e gli open data pubblici sono strumenti completi, gratuiti e di qualità che permettono sia di esplorare fenomeni reali che di avvicinare gli studenti al movimento della cultura libera e condivisa.

(1) (Geographical Information Systems - SIT Sistemi Informativi Territoriali)
(2) De Vecchis, Pasquinelli D’Allegra, Pesaresi, “Didattica della geografia”, UTET2020

Destinatari: Docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado di: Geografia (A21, A22), Topografia - Genio rurale (A37), Scienze, tecnologie e tecniche agrarie (A51), Laboratorio di scienze e tecnologie delle costruzioni (B14).

Il corso è erogato in modalità asincrona e può essere visionato secondo i propri tempi senza alcuna scadenza.

icona sezione corsoContenuti del corso

I laboratori presentati sviluppano esercitazioni operative contestualizzabili al proprio ambito territoriale sui seguenti argomenti:

  • Realizzazione di una mappa della copertura del suolo mediante la digitalizzazione di fotografie aeree consultabili sul Geoportale nazionale del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare;
  • Elaborazione del modello digitale di elevazione realizzato dall’Istituto nazionale di geologia e vulcanologia (INGV);
  • Redazione della mappa tematica della popolazione italiana sulla base dei dati dell’Istituto italiano di statistica (ISTAT);
  • Implementazione di un GIS della qualità dell’aria sulla base dei dati del Sistema nazionale di protezione dell’ambiente;
  • Unità di apprendimento per il censimento arboreo di un parco cittadino mediante app per il rilievo GPS ed il riconoscimento delle essenze;
Durante le applicazioni verranno trattati alcuni concetti tecnici relativi alla cartografia ed ai geodatabase in modo da sviluppare i temi trattati non solo dal punto di vista meramente tecnologico ma anche da quello concettuale.

Obiettivi formativi del corso

Il corso guida i docenti nello sviluppo delle competenze necessarie per la conduzione di attività laboratoriali relative alle tematiche di proprio interesse mediante l’uso del software open source QGIS. Acquisiti i concetti fondamentali di cartografia digitale e di geostatistica e le abilità strumentali per l’uso del software, il docente sarà in grado di predisporre e condurre attività curricolari o extra-curricolari.

I principali punti di forza formativi dell’uso di un GIS nella didattica sono sintetizzati nella mappa concettuale seguente(3),:

(3) Libero adattamento da “Exploring Common Ground: The Educational Promise of GIS” – ESRI, 1995
Mediatori didattici

Presentazioni, dispensa teorica ed operativa di circa 100 pagine, dati per le esercitazioni, bilbliografia di riferimento e sitografia per l’approfondimento e l’autoformazione.

Misure di accompagnamento asincrone

Assistenza da remoto tramite lo strumento domande e risposte posto sotto ogni video lezione.

Riferimenti normativi

- c.c. A21, A22. Indicazioni per il curricolo per la scuola d’infanzia e per il primo ciclo d’istruzione 2012: “... rappresentazioni spaziali, lette e interpretate … servendosi anche di … materiali prodotti dalle nuove tecnologie legate ai SIT”;
Linee guida tecnici: primo biennio, conoscenze: metodi e strumenti di rappresentazione degli aspetti spaziali: SIT; abilità: interpretare il linguaggio cartografico … attraverso strumenti informatici 
- c.c. A37 Linee guida tecnici, Topografia: leggere ed interpretare le rappresentazioni cartografiche, effettuare trasformazioni di coordinate cartografiche, utilizzare un sistema di informazioni territoriale in base all’ambito di interesse;
- c.c. A51 Linee guida tecnici, Geopedologia: individuare e scegliere le aree più idonee ai diversi utilizzi del territorio; interpretare le carte tematiche per comprendere i fattori che condizionano l’ambiente ed il paesaggio; ricercare ed interpretare le fonti informative sulle risorse ambientali …;
- c.c. B14 Programma concorso scuola secondaria 02/02/2020: Elementi di cartografia con significato e valore delle carte tematiche … Riconoscere gli aspetti geografici, ecologici, territoriali, dell’ambiente naturale ed antropico, le connessioni con le strutture demografiche, economiche, sociali, culturali e le trasformazioni intervenute nel tempo.

icona sezione corsoGuida al corso

Il corso viene erogato in modalità asincrona, quindi potrai seguire la formazione con i tempi e i modi che preferirai.

Se sei un singolo docente acquista il corso di formazione tramite Carta del Docente o carta di credito al costo di 65,00€.

Se sei un dirigente o un referente scolastico e vuoi mettere a disposizione di tutti i tuoi colleghi docenti questo e altri corsi, visita la pagina Pacchetti o scrivici a didattica@weturtle.org indicando il nome della scuola e ti manderemo un'offerta personalizzata.

icona sezione corsoOttieni l'attestato per SOFIA

Il corso è promosso dall'ente di formazione TALENT SRL, società proprietaria di WeTurtle, ed è certificato MIUR ai sensi della Direttiva 170/2016.

I docenti di ruolo possono iscriversi direttamnete sulla Piattaforma SOFIA, il codice identificativo del corso è 77706.

Per avere diritto all'attestato è necessario rispondere ad un questionario di autovalutazione conclusivo. Una volta concluso il corso inviaci una email a didattica@weturtle.org per richiedere l'attestato. Se ti sei iscritto anche tramite la Piattaforma SOFIA ti riconosceremo la frequenza e potrai generare direttamente dentro SOFIA l'attestato, se non sei iscritto su SOFIA ti invieremo un attestato in PDF.

Il corso, diviso in 5 Moduli, composto da video lezioni inedite (4 ore circa), materiale integrativo (dispensa di 100 pagine) e dallo studio autonomo dei partecipanti tramite esercitazioni, certifica 25 ore di formazione.


Ti interessa il corso? La prima lezione è gratuita!