home - blog - Piacere, io sono Pepper
#pepper #robotica #didattica 
by Leonori Danila, 05.01.2018

Piacere, io sono Pepper

Sembrava un futuro lontano quello in cui i robot avrebbero lavorato in molti campi di fianco all’uomo.

Invece, questo futuro è già arrivato.

Per questo, vi presentiamo Pepper, un simpatico robot umanoide che ha potenzialità incredibili.

Può diventare, ad esempio, un perfetto assistente alla vendita, ma se ci conoscete un pochino, saprete che non è per questo che ve lo stiamo presentando.

Piacere, io sono Pepper

Pepper è un robot nato in Francia e pensato per la diffusione commerciale, anche se al momento il suo prezzo non è proprio modico...
È stato pensato per riconoscere le principali emozioni umane e, se opportunamente programmato, può comunicare con le persone. Per questo noi tartarughe lo abbiamo trovato particolarmente indicato per lavorare con bambine e bambini, ragazze e ragazzi delle scuole.

Come posso esserti utile?

Già, come può Pepper essere utile alla didattica? La risposta è disarmante per quanto semplice: in moltissimi modi.
Scherzi a parte, analizzando la questione a fondo emergono dei dettagli molto importanti.
Vediamoli insieme:

  • Pepper favorisce il lavoro di gruppo e la collaborazione, i ragazzi devono fare squadra per costruirlo
  • Pepper favorisce lo sviluppo del pensiero laterale, critico, creativo e computazionale: i ragazzi sviluppano e ampliano le loro competenze tramite la programmazione necessaria a farlo funzionare
  • Pepper integra e rende piacevoli varie discipline come la fisica, la matematica o l’informatica…

Scommettiamo che la lista potrebbe diventare molto più lunga?

Hai altre domande per me?

Proprio così, Pepper risponde alle tue domande, o a quelle di chi lo incontra.
Il 24 e 25 Novembre scorsi -in concomitanza con i progetti della Settimana Europea della Robotica- presso il negozio di giocattoli Dadi e Mattoncini, Pepper è stato uno dei primi robot-assistenti in Italia.

Il progetto è stato realizzato con la collaborazione del team di ricerca del prof. Scaradozzi dell’Università Politecnica delle Marche, e del nostro staff (grazie per il grandissimo lavoro a Federico Camilletti e Simone Amagliani!).

Il robot ha interagito con bambini e clienti, ha giocato con loro e li ha aiutati a scegliere i prodotti.

Di certo ha strappato a tutti un sorriso e ha creato una bellissima atmosfera in negozio.

Cosa mi riserverà il futuro?

Non sappiamo cosa riserverà il futuro a Pepper,  chissà che non diventi il prossimo aiutante di Babbo Natale! 

Se vuoi restare sempre aggiornato, registrati alla nostra piattaforma, potrai utilizzare tutte le risorse che trovi o  condividere i tuoi progetti.

Seguici anche su Facebook per non perdere le novità nel mondo della didattica e della tecnologia. Ti aspettiamo!

TORNA AGLI ARTICOLI