home - blog - Esplorare l’ignoto: celebriamo la Giornata Internazionale dei voli umani nello Spazio
#GiornataMondiale #spazio #space #razzo
by Pantanetti Patrizia, 29-03-2023

Tempo Lettura articoloTempo di lettura/visione: 8 min

Esplorare l’ignoto: celebriamo la Giornata Internazionale dei voli umani nello Spazio

Anteprima Articolo Blog Esplorare l’ignoto: celebriamo la Giornata Internazionale dei voli umani nello Spazio L’esplorazione spaziale è una delle avventure più avvincenti e affascinanti che l’umanità potesse mai intraprendere, che ha portato ad importanti scoperte in ambito scientifico e tecnologico.

La Giornata Internazionale dei voli umani nello spazio si celebra il 12 aprile di ogni anno e vuole onorare il contributo degli esseri umani all’esplorazione spaziale, ricordandoci di continuare a sognare alzando lo sguardo alle stelle. 

Questo evento è anche un’opportunità per ispirare le generazioni future a seguire le orme dei grandi astronauti e scienziati che hanno fatto la storia dell'esplorazione spaziale, incoraggiandoli a perseguire una carriera in questo campo entusiasmante e in continua evoluzione.

Registrati a WeTurtle per accedere ai vantaggi, è gratis!

La community di docenti e educatori ti offre:

Il corso gratuito "Collaborare a scuola con il digitale"

Un'area personalizzata con i tuoi contenuti preferiti

Una lezione di prova gratuita per ogni corso online

Dirette ed eventi dedicati agli utenti iscritti

Perché il 12 aprile?

“In orbita attorno alla Terra nell'astronave , ho visto quanto è bello il nostro pianeta. Gente, preserviamo e accresciamo questa bellezza, non distruggiamola!” ~ Jurij Gagarin

Sono queste le parole del cosmonauta sovietico, il primo uomo ad aver dato inizio ad una nuova era, quella dei viaggi spaziali

Jurij Gagarin infatti è il primo uomo ad essere mai andato nello spazio. Questo evento storico avvenne il 12 aprile del 1961 ed aprì le porte a nuove esperienze per l’umanità come mai prima d’ora, infatti dopo il volo di Gagarin ci fu un grande entusiasmo che contribuì ad ampliare ancora maggiormente gli studi sul cosmo e sullo spazio.

Nel 2011 l'ONU ha dichiarato il 12 aprile come la “Giornata internazionale del volo spaziale umano” per ricordare il primo volo spaziale umano e per promuovere l'esplorazione e l'uso dello spazio esterno per scopi pacifici e a beneficio dell'umanità.

Un argomento multidisciplinare

Ho scelto questa giornata internazionale per questo nuovo articolo del blog perchè il viaggio spaziale è un argomento multidisciplinare che moltissimi docenti possono portare in classe. 

Insomma, dalla storia alla scienza passando per l’arte e la creatività, continua a leggere per scoprire questi collegamenti multidisciplinari in modo più approfondito!

Dalla competizione alla collaborazione: l'evoluzione del rapporto tra URSS e Stati Uniti nel campo spaziale

Se si parla di viaggi spaziali è impossibile non introdurre anche qualche pillola di storia, infatti come vediamo dall’immagine della linea del tempo, le uniche due nazioni ad aver tentato di ampliare i loro orizzonti verso lo spazio furono gli Stati Uniti e l'Unione Sovietica (URSS) già dall’ormai lontano 1947.
Dopo la Seconda Guerra Mondiale, gli Stati Uniti e l'URSS si sono trovati in una situazione di rivalità geopolitica, con la corsa allo spazio che divenne uno dei campi di battaglia della Guerra Fredda.

Nel 1957, l'URSS con il lancio, da parte dell'Unione Sovietica, del satellite Sputnik 1, minacciò la presunta supremazia tecnologica e missilistica americana. 

Questa data segnò l'inizio della corsa allo spazio: a causa delle implicazioni militari ed economiche, lo Sputnik provocò timori e dibattiti politici agitati negli Stati Uniti, che incitarono l'amministrazione del presidente degli Stati Uniti d’America (Eisenhower) ad approvare diverse iniziative, tra cui la costituzione della NASA, che infatti avvenne nel 1958.
In quel periodo, il lancio dello Sputnik venne visto nell'Unione Sovietica come un importante segno delle capacità scientifiche e ingegneristiche della nazione.

Nel 1961, l'URSS fece il primo volo spaziale con il cosmonauta Jurij Gagarin, mettendo a segno un altro importante successo nello spazio. 

Gli Stati Uniti risposero nel 1962 con il loro primo volo spaziale con l'astronauta, Alan Shepard, a bordo della navicella spaziale Mercury.

La corsa allo spazio ha rappresentato uno dei momenti più intensi della Guerra Fredda, con entrambe le parti che cercavano di dimostrare la loro superiorità tecnologica. 
Tuttavia, nonostante le tensioni tra le due nazioni, la corsa allo spazio ha anche portato a importanti collaborazioni internazionali. Nel 1975, l'URSS e gli Stati Uniti hanno lavorato insieme per la missione Apollo-Soyuz, il primo volo spaziale congiunto tra le due nazioni.

Negli ultimi decenni, la situazione è completamente cambiata. Dopo la fine della Guerra Fredda, la NASA e la Roscosmos (Agenzia spaziale russa) hanno iniziato a collaborare più strettamente. Ad esempio, negli anni '90, la NASA ha collaborato con la Roscosmos nella costruzione della Stazione Spaziale Mir nel “programma Shuttle-Mir” e continuano tuttora a collaborare insieme su progetti futuri.

In sintesi, la competizione tra gli Stati Uniti e l'URSS per la conquista dello spazio durante la Guerra Fredda ha portato a molte tensioni tra le due nazioni e le loro agenzie spaziali. Tuttavia, negli ultimi decenni, la situazione è cambiata, e la NASA e la Roscosmos hanno iniziato a collaborare più strettamente, dimostrando che la cooperazione internazionale nello spazio è possibile e necessaria per riuscire a portare a termine traguardi sempre più importanti e lungimiranti.

I benefici dei viaggi spaziali: dalla ricerca scientifica allo sviluppo di nuove tecnologie

La ricerca scientifica nello Spazio è stata un’importante fonte di scoperta in molti campi, come ad esempio:
  • Gli studi condotti sull’effetto della microgravità sulla germinazione delle piante: capire come le piante si comportano in determinate condizioni “anomale” per quanto riguarda la Terra come ad esempio l’assenza di gravità ha portato ad uno sviluppo dello studio delle piante non solo dal punto di vista scientifico per meglio comprendere alcuni processi di sviluppo delle piante sulla Terra (utilizzando quindi lo Spazio come uno speciale laboratorio), ma anche dal punto di vista pratico al fine di valutare le possibili conseguenze sul gradimento e sulle proprietà nutrizionali ed anti-nutrizionali degli alimenti vegetali freschi prodotti nello Spazio.

  • Gli effetti della microgravità sul corpo umano: che hanno portato a nuove scoperte in campo medico, come la terapia fisica per i pazienti con problemi di equilibrio e la terapia genica per le malattie muscolari.

Oltre alla ricerca scientifica ci sono state importanti scoperte in particolare nell’applicazione di nuove tecnologie, come ad esempio:
  • La tecnologia di filtraggio dell'acqua utilizzata nello spazio è stata adattata per purificare l’acqua sulla Terra, migliorando l'accesso all'acqua potabile in molte parti del mondo.

  • Lo sviluppo di materiali resistenti alle radiazioni e alle alte temperature ha portato a nuove applicazioni nell'industria e nell'aviazione in particolare per quanto riguarda i materiali sviluppati per proteggere gli astronauti dalle radiazioni solari che sono stati utilizzati per creare giubbotti antiproiettile e caschi per i soccorritori, particolarmente resistenti.

Quindi come abbiamo visto, i viaggi spaziali risultano essere una grande opportunità non solo per sviluppare e testare nuovi sistemi innovativi ma anche per ampliare le nuove frontiere della tecnologia, migliorando la qualità della vita di tutti gli esseri umani. 

Un progetto per educare e far divertire le generazioni future

Abbiamo preparato un’attività molto completa per quanto riguarda il tema spazio e le modalità con cui poter introdurre questo interessante argomento in classe, ti lascio il link all’articolo qui!

Essendo il tema dello spazio intriso di multidisciplinarietà abbiamo deciso di portare degli spunti anche per ispirare docenti di varie discipline come ad esempio:
  • Storia: il viaggio spaziale è un evento storico importante, che rappresenta una tappa significativa nella storia dell'umanità. Si può esplorare la corsa allo spazio tra Stati Uniti e Unione Sovietica durante la Guerra Fredda, analizzando i motivi politici e militari di questa competizione.

  • Scienza: il viaggio spaziale coinvolge una serie di principi scientifici e tecnologici. Si può esplorare la fisica del volo spaziale, la biologia dell'adattamento umano allo spazio e le tecnologie che rendono possibile il viaggio spaziale.

  • Arte: il viaggio spaziale può essere un'ispirazione per l'arte e la creatività. Si può esplorare l'immaginario spaziale nella letteratura, nel cinema e nelle arti visive, oppure creare progetti artistici ispirati alla tecnologia e alla scienza del volo spaziale.

  • Geografia: il viaggio spaziale può essere utilizzato per esplorare la geografia del nostro pianeta e dell'universo. Si può esplorare la posizione e la rotazione della Terra rispetto al sole e alle altre stelle, oppure analizzare le caratteristiche dei diversi pianeti del sistema solare.

  • Matematica: il viaggio spaziale coinvolge una serie di calcoli matematici, dalla fisica del volo spaziale alla navigazione. Si possono esplorare le leggi della gravità e del movimento, oppure creare progetti di modellazione matematica per esplorare le traiettorie dei veicoli spaziali.

Un viaggio immaginario verso l'infinito ed oltre!

L'importanza dei viaggi umani nello spazio è più che evidente, ci hanno portato a conoscenze e nuove tecnologie scientifiche incredibili ancora in continua evoluzione, hanno ispirato intere generazioni, film, libri e ci hanno fatto anche capire l’importanza del lavoro collaborativo tra Paesi anche molto diversi tra di loro. 

Non possiamo dimenticare l’importanza che i viaggi spaziali hanno apportato anche nel fornire a chiunque la possibilità di volare nel mondo della fantasia, fingendo di fluttuare nell’aria, dandoci degli spunti per arricchire la nostra creatività. 

Che tu sia un astronauta immaginario o un semplice essere umano abitante della Terra ti invitiamo ad invogliare le generazioni future a volare con la fantasia divertendosi ma allo stesso tempo imparando.


TORNA AGLI ARTICOLI

Scopri i servizi di Weturtle

per il PIANO SCUOLA 4.0 del PNRR


Ottieni uno spazio di apprendimento con contenuti didattici per docenti e studenti, dove facilitare lo scambio e favorire la comunità di pratica e dove tenere sotto controllo i progressi della classe e dei docenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Back to school: idee per un’accoglienza innovativa alla scuola...

FREE

Tempo: 5 min

BLOG
   Chiara Orbisaglia
Un invito alla responsabilità ambientale: come educare le future...

FREE

Tempo: 4 min

BLOG
   Patrizia Pantanetti
TUTORIAL - UNA CARTOLINA A TEMA SPAZIO CON SCRATCH

FREE

Tempo: 4 min

TUTORIAL
   Luca Balestra
Prendiamo la rincorsa e... via con il nuovo anno scolastico!...

FREE

Tempo: 3 min

BLOG
   Elisa Mazzieri
La settimana mondiale dello spazio: le iniziative

FREE

Tempo: 10 min

BLOG
   Elisa Mazzieri
Chat Icon

Wetruvio

Ciao! Sono Wetruvio, il tuo assistente virtuale!