LEZIONI E FORMAZIONE DAI DOCENTI PER I DOCENTI

Scopri WeTurtle, la community di educatori dove trovare e condividere risorse innovative

home - progetti - L’Ape Maya ed i suoi nuovi amici: robotica con Bee-Bot - Fase 1: presentazione del personaggio misterioso.

Fase 1: presentazione del personaggio misterioso.

Tempi

Tempo stimato per la lezione in classe: 2.00 h

Strumenti

- Bee-Bot;
- Materiali vari (carta, scotch, colori, colla, cartone, cartelloni, scatole, etc.) per la costruzione e la decorazione della casa delle api Bee-Bot;
- Videocamera o fotocamera.

Ancora non sei iscritto? Diventa una tartaruga digitale con centinaia di docenti da tutta Italia.

ISCRIVITI SUBITO!

Linee guida delle attività

I bambini vengono portati nel salone centrale, comunemente adibito all’accoglienza mattutina, perché ci sono alcune persone che devono consegnare loro un messaggio speciale. Ai bambini viene chiesto chi secondo loro sia il mittente e il perché di questo messaggio. Dopo aver fatto alcune ipotesi in plenaria si passa alla lettura del messaggio! Un’ape di nome Maya stava volando sopra la scuola e attirata dai rumori, dalle grida e dai giochi dei bambini ha deciso di fare la loro conoscenza.

Dopo aver letto la lettera, in accordo con il personale A.T.A., si sente bussare al portone principale e dopo averlo aperto si vedono entrare le apette (Bee-bot). I robot sono stati precedentemente programmati e avviati da uno dei collaboratori scolastici.

L’ingresso di queste apette ha suscitato l’entusiasmo di tutti i bambini che non hanno potuto far a meno di fare domande e stupirsi di quello che è accaduto. In una delle api è stata attaccata una lettera nella quale Maya chiedeva ai bambini di poter rimanere a scuola. Qui è nata spontaneamente l’idea di dover trovare una casa a questi nuovi arrivati per farli sentire al sicuro come a casa loro. Quindi, dopo aver costruito una casa a misura di ape, ogni bambino si è cimentato nel decorarla.

Vuoi leggere la lezione quando vuoi, anche offline?



Hai letto la lezione? Che cosa ne pensi? Lascia un commento qui sotto!