LEZIONI E FORMAZIONE DAI DOCENTI PER I DOCENTI

Scopri WeTurtle, la community di educatori dove trovare e condividere risorse innovative

home - progetti - L’Ape Maya ed i suoi nuovi amici: robotica con Bee-Bot - Fase 2: il gioco dell’Ape.

Fase 2: il gioco dell’Ape.

Tempi

Tempo stimato per la lezione in classe: 2.00 h

Strumenti

  • Bee-Bot;
  • Tabellone, cards e dado del “Gioco dell’Ape ”.

Ancora non sei iscritto? Diventa una tartaruga digitale con centinaia di docenti da tutta Italia.

ISCRIVITI SUBITO!

Linee guida delle attività

I bambini vengono posizionati in cerchio e coinvolti in un confronto; viene chiesto loro:

  • di raccontare ciò che è successo durante la prima fase;
  • di come si sono sentiti;
  • di quali emozioni hanno provato;
  • e soprattutto come, secondo loro, funzionano queste api.
Per facilitare il ragionamento e l’ipotesi di risposta vengono fatte passare le api tra i bambini in modo tale che tutti possano rendersi conto di ciò di cui si sta parlando e fare ipotesi più accurate maneggiando il robot, toccandolo e osservandolo.
Dopo aver fatto emergere i pensieri degli alunni, si vanno a confutare o confermare le ipotesi fatte dai bambini, mostrando loro il reale funzionamento del robot. In questo momento tutti i bambini hanno la possibilità di sperimentare il robot a proprio piacimento per comprendere il suo utilizzo.

Una volta che tutti hanno provato a far muovere l’ape arriva un collaboratore scolastico per recapitare un messaggio alla classe nel quale Maya ringrazia i bambini per la loro ospitalità e per la casa realizzata per accogliere lei e la sua famiglia. Maya, inoltre propone ai bambini di giocare assieme al gioco dell’ape per conoscersi meglio.

Il gioco dell’Ape è un gioco inventato sulla base del gioco dell’oca: ci sono sei diversi personaggi, ognuno dei quali rappresenta un protagonista del cartone animato dell’Ape Maia. Si è scelto di utilizzare questi personaggi perché durante il primo incontro i bambini hanno subito associato l’Apetta Maya al personaggio del cartone e quindi a tutta la storia che gira attorno a lei.
I bambini vengono divisi in sei diverse squadre, una per ogni personaggio scelto (e pari al numero di robot Bee-Bot a disposizione), e a turno un membro di ogni squadra dovrà lanciare in aria un dado e muoversi nel tabellone per tanti passi quanto il numero uscito dal tiro del dado.
Una volta posizionato il personaggio sul tabellone sulla corretta casella, il gruppo dovrà seguire le istruzioni scritte in quella posizione e programmare di conseguenza l’ape Bee-Bot per poter andare avanti con il gioco o restare ancorato in quella casella fino all’arrivo del prossimo turno.
Vince la squadra che prima arriva al traguardo e nella casella FINE!

Vuoi leggere la lezione quando vuoi, anche offline?



Hai letto la lezione? Che cosa ne pensi? Lascia un commento qui sotto!