LEZIONI E FORMAZIONE DAI DOCENTI PER I DOCENTI

Scopri WeTurtle, la community di educatori dove trovare e condividere risorse innovative

home - progetti - Dai poligoni regolari a Kandinsky - Introduzione a Scratch, primi test sul quadrato

Introduzione a Scratch, primi test sul quadrato

Tempi

Tempo stimato per la lezione in classe: 1.30 h

Strumenti

  • 1 computer ogni 2-3 studenti
  • Scratch

Ancora non sei iscritto? Diventa una tartaruga digitale con centinaia di docenti da tutta Italia.

ISCRIVITI SUBITO!

Linee guida delle attività

Come possiamo disegnare un quadrato utilizzando Scratch?
Per rispondere a questa domanda potremmo mostrare agli studenti questo primo semplice script:

L’effetto che otteniamo è quello di un segmento, lungo 80 passi disegnato sullo stage del nostro progetto.
A questo punto gli alunni potrebbero lavorare in autonomia, esplorando Scratch, per ottenere il disegno del quadrato. Le soluzioni potrebbero essere diverse, noi riportiamo questa:

Lo script appena mostrato è un ottimo modo per introdurre il concetto di iterazione, o ripetizione.
Potrebbe essere utile ed efficiente introdurre il blocco ripeti … volte della categoria Controllo (ma di solito gli studenti lo trovano da soli).

Un altro problema da risolvere potrebbe essere il seguente: come mai il gatto si muove ad una velocità supersonica? Questo potrebbe essere un ottimo spunto di riflessione sulla velocità dei computer, e su quanto rapidamente riescono ad eseguire operazioni ed istruzioni (a differenza dell’uomo).

Possiamo trovare una soluzione per rallentare i movimenti e riuscire a visualizzare i movimenti del gatto?

Questo potrebbe essere un ottimo problema da far risolvere in autonomia ai ragazzi, così da poter visionare tutte le soluzioni creative inventate! Il consiglio che diamo noi è di utilizzare il blocco attendi … secondi (categoria Controllo).

Se vogliamo che ad ogni nuova esecuzione del programma lo stage venga ripulito dai disegni è sicuramente fondamentale l’utilizzo del blocco pulisci (categoria Penna), come nella seguente immagine.

E se volessimo disegnare il quadrato di volta in volta in una posizione diversa, senza spostare a mano la penna? Nella categoria Movimento c’è il blocco vai a x: … y: …, lo potremmo utilizzare per definire all’inizio della sequenza la posizione del primo vertice. Il risultato però non è particolarmente soddisfacente! La matita, spostandosi da un punto all’altro lascia un segno che non vorremmo vedere.

Che soluzione potremmo trovare a questo problema?
Gli studenti saranno velocissimi nello scoprire il blocco penna su (categoria Penna), che permette di tirare su la penna negli spostamenti da un punto all’altro del foglio. Oppure si potrebbero trovare soluzioni alternative a questo problema (vedi la figura a destra), ma comunque estremamente valide.

È avanzato del tempo? Benissimo! Fai sperimentare agli studenti invitandoli a disegnare quadrati colorati (con il blocco usa penna di colore …, categoria Penna) o variando la dimensione della penna (usa penna di dimensione …). Qualche studente inserendo movimenti aggiuntivi della matita e utilizzando un ulteriore ciclo potrebbe arrivare a disegni ancora più particolari, come il seguente.

Vuoi leggere la lezione quando vuoi, anche offline?



Hai letto la lezione? Che cosa ne pensi? Lascia un commento qui sotto!