LEZIONI E FORMAZIONE DAI DOCENTI PER I DOCENTI

Scopri WeTurtle, la community di educatori dove trovare e condividere risorse innovative

home - progetti - L’Ape Maya ed i suoi nuovi amici: robotica con Bee-Bot - Fase 3: la planimetria della scuola

Fase 3: la planimetria della scuola

Tempi

Tempo stimato per la lezione in classe: 2.00 h

Strumenti

  • Bee-Bot;
  • Planimetria ingrandita della scuola;
  • Videocamera o fotocamera.

Ancora non sei iscritto? Diventa una tartaruga digitale con centinaia di docenti da tutta Italia.

ISCRIVITI SUBITO!

Linee guida delle attività

Viene fatta recapitare ai bambini una terza lettera nella quale Maya ringrazia i bambini per la compagnia e per l’ospitalità e ricorda i bei momenti trascorsi durante il gioco dell’ape. Inoltre, Maya chiede alla classe di visitare la scuola, perché, ancora, si trova un po’ spaesata. Quindi, si forma una lunga fila indiana e al capo-fila viene consegnata l’apetta Bee-Bot. Sono i bambini a guidare la visita, se necessario, con l’intervento e lo stimolo dell’insegnante. Al ritorno in aula i bambini notano qualcosa di nuovo posizionato a terra nel centro dell’aula: una planimetria della scuola ingrandita.

Ci si posiziona a cerchio attorno a questo ritrovamento, chiedendo di fare ipotesi rispondendo a queste domande:

  • Che cos'è rappresentato sul cartellone?
  • A che cosa serve?
  • Che cosa si può fare con la planimetria?

Una volta compreso il significato e la funzione della planimetria i bambini l’hanno sperimentata utilizzando pennarelli per disegnarci i diversi particolari presenti nella scuola. Ai bambini è stato chiesto di spostarsi da una stanza all’altra e di tracciare il percorso.

Per riconoscere meglio le classi abbiamo utilizzato delle fotografie delle insegnanti che vi insegnano.
Una volta sperimentato in prima persona (visita della scuola) e poi con i colori, si è chiesto ai bambini di programmare le apette Bee-Bot da un punto all’altro di questa planimetria.

Vuoi leggere la lezione quando vuoi, anche offline?



Hai letto la lezione? Che cosa ne pensi? Lascia un commento qui sotto!