home - blog - Scratch e la programmazione a blocchi
#scratch #pensierocomputazionale #programmazione 
by Leonori Danila, 03.05.2018

Scratch e la programmazione a blocchi

Introduzione a Scratch

Scratch è un linguaggio di programmazione a blocchi, creato dal MIT e sviluppato con una particolare “mission": tutti possono imparare a programmare.

Un simpatico gattino, infatti introduce bambine e bambini (ma anche adulti) nel mondo della programmazione con un motto: “immagina, programma, condividi”.

È un programma gratuito e semplice da usare, ma semplice non significa banale e Scratch è un linguaggio piuttosto potente.

Cos'è Scratch

Scratch è sia un programma che si può installare nel PC che un’applicazione da poter usare online.
La versione 3.0, che verrà ufficializzata a luglio, permetterà di usare l’applicazione anche sui tablet.

In ogni caso, Scratch è composto da una serie di oggetti detti sprite (spiritello nella traduzione italiana) e da una serie di azioni da abbinare agli oggetti per far sì che questi possano interagire con l’ambiente circostante, con altri sprite e possano compiere determinate azioni.

Queste azioni sono dei blocchetti che, tramite un semplice trascinamento, si possono unire come i puzzle o come costruzioni lego. Simpatici blocchetti colorati sostituiscono lunghe e noiose righe di codice.

Azioni e comportamenti sono divisi in categorie, come in immagine.

A cosa serve Scratch

Scratch serve per imparare a programmare, permette nei bambini (ma anche negli adulti) lo sviluppo di processi e abilità mentali. Il coding è uno dei migliori strumenti per sviluppare, ad esempio, il pensiero computazionale.

Ecco alcuni vantaggi nell'usare Scratch:

  • È perfetto per capire il mondo della programmazione
  • Insegna la condivisione e il rispetto del copyright. Infatti si possono modificare progetti altrui, citandone però l’autore originale.
  • Favorisce il lavoro di gruppo e il processo di apprendimento tramite l’errore.
  • Permette di ottenere lavori complessi a partire da idee semplici e aiuta chi lo usa a mettere in dubbio le proprie idee e a valutare criticamente il proprio lavoro.

Perché Scratch

La programmazione è una nuova abilità che dobbiamo avere tutti se vogliamo comprendere il mondo odierno.

Un linguaggio di programmazione a blocchi che aiuta i bambini a costruire i loro videogiochi, li renderà prima adolescenti e poi adulti consapevoli di quello che sono le nuove tecnologie. Non solo utenti passivi di qualcosa che qualcuno ha pensato per noi, ma autori delle proprie applicazioni.

Guarda qui il progetto del nostro Lorenzo Cesaretti, per guidare i bambini alla realizzazione di un tutor che li aiuti nel calcolo dell'area del quadrato!

Iscriviti alla Newsletter per non perdere i prossimi post e segui We Turtle e Talent su Facebook. 

per scoprire tutte le novità e tante curiosità dal mondo della tecnologia.

 

TORNA AGLI ARTICOLI